fumetto italiano surreale

Il fumetto surreale di Lorenzo Pontani

Il surreale entra nel mondo del fumetto.

All’improvviso arriva il fumetto che non ti aspettavi: L’Uomo che cadeva sempre di Lorenzo Pontani pubblicato da PHOENIX Publishing.Di solito quando sono curiosa di un fumetto così surreale lo leggo saltando prefazioni e sinossi, ma dopo ho cercato più informazioni. Dove le ho trovate? Nella prefazione scritta dallo stesso autore in cui ci confida la chiave di lettura.

“Un omino bluastro precipita di continuo dall’alto dei cieli e ogni volta deve far di tutto per tornare sul suo piccolo pianeta, il più alto di tutti, usurpatogli da Occhio Piumato. Uno scontro surreale tra personaggi fantastici e inquietanti nati dalla mente del fumettista Lorenzo Pontani.”

PREFAZIONE

Effettivamente seguire l’omino è stato divertente non sapendo che mi avrebbe guidato in una storia onirica di tempi paralleli e a tratti surreali. La fluidità dei disegni accompagnano in una lettura “tutto in un fiato” che per una lettrice distratta come me hanno ottenuto la mia attenzione.

Il surrealismo che caratterizza il fumetto ricorda una famosissima serie: Adventure Time. Ispirata a una varietà di fonti, tra cui il gioco di ruolo fantasy Dungeons & Dragons e videogiochi mantenendo uno stampo surrealista di anatomie originali che si incrociano nella narrazione con altri personaggi. I protagonisti non sono i soliti conosciuti, ma tutti i presenti.

Difatti mi piacerebbe chiedere al giovane autore la sua fonte d’ispirazione underground, sicuramente valida per invitare a questa lettura alternativa.

A differenza di altri fumetti, l’autore ha lo scopo di far passare un po’ di tempo in spensieratezza a chi legge, come lui stesso definisce il suo racconto illustrato come un viaggio leggero.

Nel frattempo ho avuto modo di conoscere la PHOENIX Publishing con un’altra storia diversa nel suo genere: scopri quale!