fumetti online

Perché il tuo fumetto online non vende

COME VENDERE IL TUO FUMETTO ONLINE.

Innanzitutto vorrei ringraziarvi, in questi mesi gli iscritti alla Guida del fumettista online sono aumentati, al di sopra di ogni aspettativa. In effetti è la conferma che il fumettista non è più il disegnatore chinato su un tavolo sotto scadenza, ma ha spirito imprenditoriale con la nuova consapevolezza di una vera professione.

In questi anni di precariato e instabilità economica sono emerse le competenze creative, e noi tutti abbiamo ripreso matita e carta. Pertanto gli strumenti del web e le piattaforme, che competono con tools sempre più accessibili, sono diventati per noi: OPPORTUNITÀ.

QUANTI ACQUISTANO ONLINE I FUMETTI?

Secondo le ultime statistiche dell’editoria, durante il lockdown è cresciuta in maniera determinante l’acquisto online di ebook. Anche se le librerie resistono, sono ancora impreparate nei canali social e servizi (consegna a domicilio) da offrire come plus. Mentre le fumetterie hanno sperimentato con formule di affilazione per magazine come il mio.

Finalmente hai realizzato il tuo fumetto e hai configurato Amazon Kindle, hai scoperto Etsy o Shopify. Nonostante i tuoi sforzi, consultando manuali tecnici il tuo fumetto NON VENDE. Che tu abbia scelto la versione digitale o la stampa on demand scoprirai che aprire un “ecommerce” non garantisce la vendita.

TRE INCOGNITE E COME CONOSCERLE

  1. Non conosci il comportamento degli utenti.
  2. Probabilmente c’è una confusione nella scelta del canale di vendita adatto al tuo settore.
  3. Il tuo Target non è chiaro.

Parliamoci chiaro vendere online non è così facile, come dicono i guru del marketing. Dicono che ci sono tecniche e strategie universali per “convertire” l’utente in cliente …macchè!

6 CONSIGLI SEMPLICI E PRATICI.

I miei consigli potrai metterli in atto da subito e senza tante conoscenze. Applicabili a diversi settori di mercato, ma secondo me con la tua personalizzazione sono adatti alla versione del fumettista 4.0.

  1. Scegli il TARGET. Chi potrebbe leggere il tuo fumetto? Definisci il tuo lettore tipo: età, genere, istruzione e interessi.
  2. Chiedi FEEDBACK. Invia il PDF a blogger con un buon senso critico. Potresti chiedere una recensione/intervista. Inoltre grazie a un punto di vista distaccato potrai migliorare aspetti su: alta leggibilità, comprensione, impatto visivo. Ricordati che un comunicato stampa è sempre un ottimo strumento!
  3. Realizza un MESSAGGIO adatto a Messenger, WhatsApp e DM: un’immagine, una descrizione e link al tuo profilo/sito. È la tua occasione per invitare i destinatari a seguirti e condividere l’uscita del fumetto.
  4. Valuta il SOCIAL MEDIA adatto. Tu vuoi vendere e i social media si differenziano per le funzioni di cui dispongono. Non solo, la scelta dipende anche dalla tua comunicazione. Per esempio: chiediti, se preferisci organizzarti con post pianificati o ti piace fare le stories? Con Facebook e Instagram hai la possibilità di configurare uno shop che attiva i tag prodotti. Vuol dire che l’utente ha accesso all’acquisto sul tuo ecommerce direttamente dal feed pubblicato. Mentre TikTok, se non sponsorizzato, conta sulla copertura maggiore. Come sceglierlo? Ti consiglio la lettura di un precedente articolo: 5 Social media che devi usare.
  5. Definisci l’OBIETTIVO. Perché hai scelto il selfpublishing? Sicuramente non è la tua attività principale, quindi un piano editoriale ti aiuterà a organizzare i tuoi contenuti con calma e curarli nell’editing e grafica. Nel caso invece, conosci bene gli strumenti di reel, live e stories, sarà necessario attivare i tag dei prodotti per convertire in acquisto il tuo contenuto.
  6. Fai STORYTELLING! La chiave dei social media è una sola: raccontarsi day by day. Il time lapse dell’ultima vignetta, la pasta cotta male e la ruota bucata sono elementi efficaci per proporre il tuo fumetto. Prima della storia, dell’illustrazione ci sei tu che vendi! Ecco perché una piattaforma come Patreon ha recentemente registrato successi tra gli artisti italiani. Ti invito a scoprirla!

IN CONCLUSIONE.

Ora mi annoto che ci sono modalità differenti per monetizzare il tuo fumetto fuori dalla vendita online. Presto ne vorrò scrivere di più per le prossime newsletter.

Ultimo consiglio: riservati del TEMPO. La comunicazione ha necessità di essere attenta ai nuovi trend, stringi nuove relazioni commentando lavori altrui, crea una community di collaborazioni e supporto nella diffusione di post e stories. Partecipa alle challenge, inkoctober…praticamente stai sul pezzo!

ISCRIZIONE NEWSLETTER.

Se non l’hai ancora fatto, iscriviti alle prossime newsletter dedicate al fumettista online. Non saranno invadenti ma sempre di contenuto per un’approfondita lettura sul tema. Accetto volentieri suggerimenti per nuovi argomenti qui nei commenti.

 

 


Clicca qui e registrati – COUPON Q1NR1 (da copiare e incollare nel carrello).
Grazie della condivisione: