Fumetti da leggere online

PERCHÈ LEGGERE FUMETTI ONLINE

I fumetti da leggere online sono aiutati dalla condivisione, dall’interazione e dal coinvolgimento. Tutto parte da un blog che oggi diventa un luogo d’incontro tra nuove collaborazioni e servizi offerti a chi lavora nel web come fumettista.

Sai perché ancora scrivere di fumetto online mi entusiasma? Nascono bravi fumettisti ogni giorno sui social media: chi ha già le idee chiare e chi invece condivide la sua evoluzione creativa. Ti invito a restare aggiornato negli ultimi articoli, anzi più interviste che recensioni! Scoprirai vignette, webcomics e anche i nuovi fumetti erotici. Il tuo sostegno sarà per me una grande soddisfazione, clicca direttamente su Magazine.

Leggi gli ultimi fumetti online nella sezione sempre aggiornata di eComics!

Nel frattempo di grandi novità, diciamolo forzate durante la quarantena covid-2020, in cui si è scoperta la potenzialità del digitale, ti presento il mio blog. Consiglio di iniziare da qui:

Lascio aperta la pagina per i commenti, sul serio vorrei capirne di più e cercare una connessione tra la mia generazione e la più giovane: salviamo il fumetto con nuove destinazioni! Presentami il tuo autore preferito o una storia esclusiva a fumetti, mi andrebbe di leggerli.

INVITO ALLA LETTURA

Grazie della condivisione:

Perchè leggere fumetti online

I fumetti online sono i protagonisti di Zavala Comic Magazine.

I fumetti da leggere online sono aiutati dalla condivisione, dall’interazione e dal coinvolgimento. Tutto parte da un blog che oggi diventa un luogo d’incontro tra nuove collaborazioni e servizi offerti a chi lavora nel web come fumettista.

Volevo spiegarti meglio cosa combina Zavala Comic Magazine tra i social media, in cui contatta i più talentosi fumettisti che sono riusciti a emergere con l’aiuto della nuova comunicazione. Ho la fortuna di conoscere autori che potrebbero raccontarti di com’è difficile entrare nelle grazie delle case editrici.

Leggi gli ultimi fumetti online nella sezione sempre aggiornata di eComics!

Difatti queste una delle mie domande è: quando l’editoria italiana abbandonerà la strategia tradizionale di librerie e albi supercostosi di maestri ultraconosciuti?

Il mondo del web è popolato da webcomics e fumettisti online che per far fronte ai costi di produzione sperimentano il digitale con grande successo. Come appassionata di fumetti, ho preferito lasciare ai grandi parolieri del settore artisti come Manara e Moebius di cui, con tutto il rispetto se ne parla fin troppo. Leggo i fumetti nella loro nuova versione digitale in Facebook e i webcomics in Instagram. Credo che sia il momento di dare fiducia al formato reader considerando la crisi dell’edicole e delle fumetterie. In effetti avrei da fare due considerazione su anni di disagio economico del settore fumettistico. Andare in edicola è una tradizione di quella generazione anni ’90; anch’io compravo i classici Bonelli o il Comix il sabato mattina. Ma come faccio a invitare mio figlio in edicola se si trova davanti un’offerta non adeguata. L’età di lettura di Topolino si è abbassata, un bimbo di 10 anni cerca altro e per questo che con entusiasmo sceglie Scottecs Magazine piuttosto che uno Spider-Man.

Pertanto ho capito che l’edicola non è più il posto giusto per il nuovo lettore. Allora passo in fumetteria e mi accorgo dell’invasione manga, che purtroppo guardo sempre a distanza, e se cerco di capirne di più mi rendo conto che si parla solo di vecchie glorie. Qui viene in soccorso mio figlio sempre di 10 anni che scopre il cartoon davvero appassionante.

Perché insistete ancora con la vendita in edicola?

I luoghi dove io avrei cercato un fumetto non sono più gli stessi: la nuova generazione mettetevelo in testa non andrà in edicola. Le fumetterie che resistono hanno aggregazione e la passione di chi le gestisce. Fanno nettamente la differenza, ma sempre i conti a fine mese! Suggerimento per quest’ultime: rendetevi disponibili alla distribuzione dei libri scolastici della scuola d’obbligo (elementari e medie). Il ragazzino verrà volentieri a ritirarli, scoprendo fumetti da leggere e nuovi amici.

fumetti online
Leggi di più

Care case editrici spostate le vendite e le distribuzioni: i ragazzini sono altrove…con lo smartphone in mano, leggono perché è uno Youtuber che lo consiglia. Un’ottima iniziativa sono stati i fumetti degli youtubers.

Sinceramente io venderei fumetti in Game stop, Mc Donald e valuterei applicazioni free sulla Nintendo Switch. Fornire copie gratuite agli studi pediatrici e dentistici: la noia può fare miracoli. Non dimentichiamo le scuole, non la biblioteca; se fossero gli insegnanti a proporre letture di questo genere anche di temi storici aumenterebbero le probabilità di diventare lettori molto giovani. Di seguito un ulteriore suggerimento per le Case editrici dei libri scolastici, regalate fumetti!

Quali fumetti ci sono sul mercato per i lettori dai 10 anni?

Fin qui è chiaro che sono una mamma, anni ’90 e cerco di trasmettere una mia passione ad un ragazzino di 10 anni. Non è così facile trovare quelli adatti alla sua età, che non è quella considerata dalle statistiche. Produciamo storie su argomenti di tendenza come Minecraft e Fortnite. Ci sono fumetti che hanno aperto il nuovo genere per un nuova fascia d’età pur non essendone consapevoli.

Nel frattempo di grandi novità, diciamolo forzate durante la quarantena covid-2020, in cui si è scoperta la potenzialità del digitale, ti presento il mio blog. Consiglio di iniziare da qui:

Lascio aperta la pagina per i commenti, sul serio vorrei capirne di più e cercare una connessione tra la mia generazione e la più giovane: salviamo il fumetto con nuove destinazioni! Presentami il tuo autore preferito o una storia esclusiva a fumetti, mi andrebbe di leggerli.