black friday fumetti online

Black Friday e CyberMonday per i fumetti online

COSA FARE AL BLACK FRIDAY E CYBER MONDAY DEI FUMETTI.

Le date del Black Friday (25 novembre) e del Cyber Monday (22 novembre) si avvicinano. Quest’anno partecipa anche tu con i tuoi fumetti in modo creativo e mirato.

Sapevi che: il BLACK FRIDAY nasce nel 1952, il giorno dopo il Ringraziamento che negli USA è l’inizio della stagione dello shopping natalizio e dei relativi saldi. Solo negli anni ottanta si cominciò a utilizzare il termine in modo più diffuso grazie al commercio elettronico.

Invece il CYBER MONDAY fu ideato appositamente per vendere online su Internet nel 2005 da un sito di e-commerce e divenne rapidamente comune a molti altri shop.

Perché ti parlo di questi due eventi strettamente commerciali? Effettivamente sono delle opportunità come fumettista.

Ebbene come social media manager ho già organizzato la programmazione dei contenuti per i miei clienti. E ho scelto di condividere dei tricks per fumetti auto prodotti e visibilità della community.

Partiamo dai dati statistici che ho considerato: come vedi si acquista sul mobile e tramite social network. Perfetto la nostra community d’Instagram è nel target!

SERVE IL CYBER MONDAY PER I FUMETTI?

Cyber Monday si sa è il lunedì tecnologico, in cui i prodotti e servizi online destinati al settore informatico, e recentemente anche della comunicazione, vengono offerti a prezzi stracciati. Un modo per raccogliere nuove adesioni, vendere stock in magazzino e sperimentare il nuovo.

Quando parlo di fumetti indipendenti, intendo coloro che pubblicano in autonomia o si affidano a delle piccole realtà editoriali dove la strategia di vendita è collaborativa. Pertanto non è il caso di proporre coupon ma personalizzare la tua proposta.

Se il genere è nerd, boomer o distopico questa giornata potrebbe essere la tua. Ricorda sui social media non fa vendere il prodotto in sé, ma la storia che racconti attorno (storytelling). Pur non essendo pratico, decidi di lanciarti in una live (anche programmata su Tik Tok) in cui condividi il tuo processo creativo utilizzando software e dispositivi per realizzare fumetti.

Menziona il tuo fumetto lasciando il link in descrizione. Sia su Tik Tok che Facebook vengono creati eventi online facilmente, direttamente dal tuo dispositivo.

Anche ASKTODINA lo fa! Un e-commerce giovane che ha deciso di essere presente tra i FUMETTI NO LIMITS e sostiene le storie Pasquale Aversano in arte PASQLL. Il coupon dedicato è sul nostro sito, copia e incolla Q1NR1 e iscriviti su asktodina.com

Nel frattempo seguimi con il mio ragionamento: secondo le fonti l’età degli utenti che acquistano è 18-34 anni, anche qui è confermato il target dei lettori più curiosi, disposti a scegliere storie diverse di genere e realizzazione. Quindi avendo i dati a favore direi che possiamo scegliere cosa fare il venerdì nero.

Il Black Friday per i Fumetti online.

Prima regola in assoluto è non svendersi: sei all’inizio quindi abbiamo il vantaggio di sperimentare. Secondo me i casi sono:

  • Ho un fumetto su Amazon: realizza delle stories dedicate al tuo fumetto, inserisci il link e chiunque posterà menzionandoti riceverà una cartolina della vignetta o una storia preferita (anche virtuale). Se lavori da Facebook le storie possono essere programmate gratis, risparmi di sponsorizzazione ma paghi con la pazienza.
  • Ho un personaggio riconoscibile/vignette diventate popolari: passa a Shopify on demand e crea un catalogo di gadget in cui caricherai solo i disegni. Sappi che la piattaforma ha un costo mensile, ma ne vale la pena. Non solo, è facilmente integrabile con la funzione shop d’IG e non hai merce in magazzino. Il prodotto più venduto è la t-shirt.
  • Ho dei disegni/illustrazioni che vorrei stampare: ebbene qualche mese fa ho parlato di Come vendere i fumetti online. Ti invito a leggerlo, è davvero utile scoprire che ci sono strumenti del marketing che fanno al caso nostro. In forma privata vendi ebook online e predisponi lo shop per le stampe. La piattaforma si occuperà del pagamento e tu della spedizione. Fai sempre un buon lavoro, consiglio di fare qualcosina in più, dimostrando passione e motivazione piuttosto che avere recensioni negative.

Le statistiche dicono che è questa la spesa media allora perché non provarci? Anche se non hai un e-commerce nel sito web o uno shop dal social media, ricorda: pianifica, programma, prevedi. Preparati da oggi e sii disponibile in direct message. Sappi che su Tik Tok #smallbusiness è di tendenza!

Raccontami cosa hai in mente e ne parliamo nei commenti. Per ulteriori contenuti non dimenticare d’iscriverti alla newsletter.

Fonte statistica: Shopify e Amazon.


Grazie della condivisione: