Quando si ride di…fumetti

“Semplicemente per ridere” Festina Lente Edizioni.

I FUMETTI DI FESTINA LENTE EDIZIONI.

Il west di Gigitex. 1979-1982.

Secondo volume con le avventure della fortunata serie di Gigitex, il biondo pistolero dal cuore d’oro e dalla fama spesso sopravvalutata. Nato nel 1971 e pubblicato con grande successo di pubblico in Italia e all’estero fino al 1990, anno della prematura scomparsa del suo autore, Gigitex è uno scanzonato fumetto umoristico che trae ispirazione dal genere cinematografico degli spaghetti western.

Diabolic. A volte ritorno.

Più veloce di un ghepardo impagliato, più furbo di una volpe imbalsamata, più agile di un gatto di marmo Diabolic – si badi bene, quello con la c finale –, il più grande genio criminale di tutti i tempi, è tornato e da oggi la vostra vita non sarà più la stessa. Tremerete e vagherete nudi – perché nel frattempo lui vi avrà rubato anche le mutande – e spauriti per la casa col timore che possa togliervi di dosso anche la pelle.

Le nuove sottilissime astuzie di Bertoldo: e altre piacevoli storie.

Bertoldo è l’incarnazione dell’uomo semplice e rozzo, ma dall’intelligenza non comune, alle prese col potere e la spesso amara realtà di tutti i giorni. Tuttavia il Bertoldo di Pinù, pubblicato per la prima volta all’inizio degli anni Settanta, pur prendendo le mosse dal personaggio creato da Giulio Cesare Croce nel ’600, si muove in autonomia con storie proprie che sono il pretesto per l’autore, giocando con ironia su elementi di voluto anacronismo, per satireggiare il presente (di allora), una realtà colta con un sorriso bonario ma caustico che non è poi cambiata di molto rispetto a oggi. 

Grazie della condivisione: