Caponera: la natura intima dei fumetti online

fumetti online italiani

Quando leggi i fumetti online come Caponeraful su Instagram ti accorgi solo dopo che potresti generalizzarlo in un fumetto erotico. In realtà trovo che l’atmosfera e il dialogo delle immagini sono riduttivi per il contesto erotico: è affascinante il suo tratto pittorico e la sua narrazione graffiante che confina con un’intimità sfacciata. In effetti come fumetto di un autodidatta scopri un vero talento di comunicazione istintiva e creativa. Per questo ho chiesto a Emanuele Caponera di rispondere alle mie curiosità e aiutarmi a vedere il futuro del fumetto italiano.

1 – Padrone di una tecnica alchimica dei colori: a quale genere di fumetti ti avvicini?

Dunque, posso dirti che nei miei attuali fumetti, quando non mi diverto con l’eros e l’umoristico, mi rifaccio sicuramente ad atmosfere horror e vagamente dark fantasy, con qualche rimando a un certo tipo di videogiochi detti souls like e a figure classiche della cultura horror, come streghe e lupi mannari. 

Tecnicamente parlando, non so bene dirti a quale fumetto in particolare mi avvicini. Probabilmente nella mia testa c’è un calderone dove cuociono a fuoco lento moltissimi autori, quindi non ho un unico punto di riferimento.

2 – Hai progetti su Salomè? La vedremo mai in un fumetto dedicato a lei?

Oltre alle vignette che ogni tanto pubblico su Instagram, ho un progetto su Salomè che, precedentemente alla pandemia, stavo portando avanti molto a rilento ma con molta passione. Ora, non potendo più lavorare a causa dell’emergenza corona virus, posso dedicarmici quasi completamente. È una storia con tinte umoristiche ambientata in un contesto horror/dark fantasy. Sarà un fumetto autoconclusivo a colori di circa duecento pagine che racconterà sia le origini del personaggio principale (quindi tutte le motivazioni che la spingono ad avere a che fare col maligno), sia le vicende portanti che la vogliono impegnata nel 1300 in centro Italia. 

3 – Cosa ne pensi del fumetto letto online in applicazioni e reader?

Devo essere sincero, il fumetto digitale non mi ha mai regalato forti sensazioni. Sono uno di quelli che preferisce la carta, sarà anche perché ho una natura da collezionista. Alcune realtà, però, sono godibilissime anche in digitale, forse proprio perché sono nate sul web (es. Zerocalcare o Fumettibrutti). Tuttavia, dato che saranno rimandate quasi tutte le pubblicazioni cartacee chissà fino a quando, le novità conviene fruirle per forza in digitale. Quindi, EVVIVA IL FUMETTO DIGITALE! Che, in mancanza d’altro, ce lo faremo piacere tantissimo anche noi estimatori della carta. 

È anche possibile che si rafforzi l’autoproduzione cartacea, cosa davvero non male o che gli autori trovino un nuovo metodo di distribuzione. Per il momento, sono tutte speculazioni.

fumetti online da leggere gratis

Emanuele Caponera, artista autodidatta, è da sempre appassionato a illustrazione e fumetto. Nel 2008 pubblica delle storie brevi di genere erotico con Coniglio editore, per poi, molti anni più avanti, cimentarsi con l’autoproduzione insieme al suo collettivo – Blackboard autoproduzioni. Ama la cultura erotica e allo stesso tempo si lascia influenzare da atmosfere macabre e horror essendone da sempre molto affascinato. Ha in cantiere un suo progetto personale, un fumetto con protagonista Salomè, personaggio da lui creato, nato su Instagram poco più di un anno fa.

BIOGRAFIA