Creative Commons per il fumetto

creative commons fumetto
No votes yet.
Please wait...

Come funzionano le licenze Creative Commons per i fumettisti online?

Se parliamo di diritto d’autore quello che viene in mente è la SIAE. Eppure esistono altre realtà che potrebbero fare al caso dei fumetto online pubblicato nel web e che necessita di tutele senza costi gravosi.

DIRITTO D’AUTORE.

Il diritto d’autore è una protezione legale per le opere creative.

Quando si crea qualcosa in modalità nativa, come un disegno, una foto, una storia, un post di un blog o un video, si è automaticamente tutelati senza bisogno di apporre una di quelle diciture che troviamo spesso nei footer dei siti: copyright, all-rights reserved.
Tra l’altro il termine copyright non è un sinonimo di diritto d’autore in Italia: è l’equivalente del diritto d’autore nei paesi soggetti alla Common law.

Il diritto d’autore italiano assegna all’autore, al momento della creazione dell’opera, due principali diritti:

  1. diritto morale: paternità dell’opera e l’integrità.
  2. diritti di utilizzazione economica o diritti patrimoniali durano 70 anni e prevedono diritti di riproduzione/distribuzione, di comunicazione al pubblico, di traduzione ed elaborazione.

COME POSSO CONDIVIDERE IL MIO FUMETTO E TUTELARE IL DIRITTO D’AUTORE?

Creative Commons sono dal 2001 un’associazione no profit che ha messo online delle licenze che indicano chiaramente quali diritti patrimoniali l’autore tiene per sé e a quali invece rinuncia, consentendo quindi la condivisione di lavori originali e permettendone eventualmente anche la modifica.

“aumentare la quantità di materiale creativo (culturale, educativo e scientifico) disponibile come bene comune – il contenuto che è disponibile pubblicamente, gratuitamente e legalmente per la condivisione, per l’uso e per il riuso ….”

Le licenze Creative Commons agiscono in aggiunta e sulla base del diritto d’autore già esistente e non servono a tutelare l’opera o a dimostrarne la paternità, ma a farla circolare e renderla disponibile e utilizzabile dai terzi.

Quindi se stai pensando al tuo fumetto online, ti consiglio di chiedere informazioni sul sito della SIAE. Cosa prevedi: di stampare il tuo fumetto o renderlo disponibile solo online. Chiediti anche la modalità di vendita: una o più piattaforme riconosciute legalmente per la compravendita o direttamente dal tuo sito web in forma privata?

COSA SIGNIFICA CC?

Questa scelta di licenze viene definita nella terminologia CC “Alcuni diritti riservati” (Some Rights Reserved), contrapposta al “Tutti i diritti riservati” (All Rights Reserved), che copre di default tutte le opere se non, appunto, diversamente indicato.

Se invece si decide di rinunciare a tutti i diritti sul proprio lavoro, la dicitura diventa “Nessun diritto riservato” (No Rights Reserved) e l’opera entra a far parte del pubblico dominio, cioè dell’insieme di quei lavori che possono essere modificati e riprodotti senza vincoli legislativi. Sai che un autore morto da almeno 70 anni la cui opera è stata tradotta, anche il traduttore dev’essere morto da almeno 70 anni per potere utilizzare liberamente il suo lavoro???

I 3 PUNTI FONDAMENTALI DELLE LICENZE CC.

Una volta scelta la licenza qui http://creativecommons.org/choose/ e aver letto http://creativecommons.org/about/license/; potrai copiare/incollare il codice HTML, sapendo che:

  • il Common Deed descrive brevemente i diritti e le regolamentazioni della licenza in linguaggio comprensibile a chiunque.
  • il Legal code, è la licenza vera e propria, il documento giuridicamente vincolante tra le parti e che è disponibile nelle principali lingue.
  • Questa di seguito è quella di Creative Commoms https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/legalcode
  • e l‘immagine descrittiva della licenza può essere inserita sul sito o dove viene pubblicato il contenuto.

La licenza più semplice che un autore può scegliere è quella denominata di “Attribuzione” – per cui si deve citare il nome dell’autore. Difatti in Zavala Comic Magazine è abitudine condividere immagini con la menzione all’autore o di condivisione.
Queste sono le licenze disponibili, combinabili fra di loro:

Attribuzione (Attribution – By): è consentito copiare, distribuire, mostrare e modificare l’opera e i lavori derivati, purché sia sempre indicato l’autore  e l’opera.

Non commerciale (Non Commercial – NC): è consentito copiare, distribuire, mostrare e modificare l’opera e i lavori derivati, ma unicamente per scopi non commerciali.

Non opere derivate (No Derivative Works – ND):  è consentito copiare, distribuire e mostrare solo copie identiche dell’opera, non sono ammesse modifiche o opere derivate.

Condividi allo stesso modo (Share Alike – SA): è permessa la distribuzione di opere derivate solo con licenza identica a quella dell’opera originale.

IN CONCLUSIONE: se stai valutando di tutelare le vignette, comic panel e i web comics che quotidianamente pubblichi online valuta una licenza CC oppure chiedimi come fare!

IMG IN EVIDENZA: PATAMU:COM